I consigli di Carmen per seguire un’alimentazione equilibrata e adatta al proprio benessere fisico.

metodi di cottura verdure

Cosa prepariamo oggi a pranzo? 

Ecco una domanda che in queste giornate torride mi mette a dura prova! Insalata di… o insalata con… Ma non posso mangiare sempre insalate!

La dietetica cinese ha qualche consiglio utile riguardo al tipo di alimentazione da seguire d’estate e io, personalmente, cerco di tenerne conto dato che questi insegnamenti arrivano da un’osservazione dell’essere umano lunga millenni. 

In questa stagione una delle principali priorità è difenderci dal caldo, ma oltre a questo dovremmo assumere i giusti liquidi e sapere come rinfrescarci. 

Lo possiamo fare sicuramente anche attraverso i cibi e le loro proprietà e i nostri primi alleati, in questo senso, sono frutta e verdura, soprattutto se di stagione. 

Come dicevo nell’articolo sui cibi anti caldo, d’estate si sente la necessità di mangiare più leggero; infatti, una delle abitudini estive è proprio quella di portare spesso e volentieri in tavola insalate/insalatone, piatti unici o, delle volte, solo della frutta. Esse costituiscono i nostri pranzi e le nostre cene. Continua a leggere

Consumare cibi anti-caldo come frutta, verdura, gelato e bevande fredde fa davvero così bene al nostro organismo?

Questo weekend sono andata a fare un giro in spiaggia. È stato bello vedere gli stabilimenti aperti, le persone contente di tornare finalmente al mare, rispettando sempre le dovute precauzioni, ma riprendendo così un po’ alla volta la normalità. È stato anche emozionante percepire nell’aria la gioia che caratterizza la magnifica stagione in arrivo: l’estate.

Con le sue giornate infinite, l’estate ci porta un sacco di energia.

Dopo lavoro si esce più volentieri per un aperitivo in compagnia, per una cenetta all’aperto, per fare una corsetta o per una partita a tennis. Sempre in estate siamo anche più inclini a fare attenzione all’alimentazione.

Dunque, la frutta e la verdura che abbiamo a disposizione in questo periodo dell’anno ci vengono in aiuto. Continua a leggere

ricette per la colazione

C’e chi dice che la colazione sia uno dei pasti più importanti della giornata e chi è pronto ad affermare il contrario. Ad ogni modo, svegliarsi al mattino una mezz’oretta prima per dedicare del tempo a se stessi, coccolarsi con del cibo buono ma soprattutto sano, è il modo migliore per affrontare gli impegni quotidiani.

Molte persone preferiscono una colazione dolce.

Questo, dal punto di vista dell’alimentazione energetica, si spiega perché le ore del mattino (7:00-9:00) sono le ore di massimo energetico del nostro sistema digerente: stomaco e milza. Il sapore dolce è proprio quello che lo caratterizza, lo tonifica e lo rinforza.  Continua a leggere

colazione pasto importante

Se c’è un momento della giornata che amo particolarmente è il mattino! Quel momento in cui la città dorme ancora e il frastuono dell’attività umana non è iniziato. Nell’aria si respira e si sente un’atmosfera carica di energia, quella di un nuovo giorno, di un nuovo inizio

E quale modo migliore per iniziare se non con una buona colazione?

Questo è decisamente il mio pasto preferito. Forse la colazione non è un pasto a cui dai importanza, ma potresti ricrederti dopo aver letto questo articolo! Continua a leggere

come prepararsi alla primavera

Come prepararsi alla Primavera e al risveglio del nostro organismo? Quali sono i cibi da preferire in questo periodo? Quali cotture?

Osservando la natura e i suoi cambiamenti possiamo intuire le dinamiche nascoste che avvengono nel nostro organismo e imparare ad accompagnarlo meglio attraverso le stagioni e i cambi che queste suscitano al nostro interno.

L’inverno lo stiamo lasciando sempre di più alle nostre spalle, mentre la Primavera inizia piano piano a muovere i primi passi.

Alle giornate fredde, buie ed uggiose inizia ad alternarsi sempre più spesso il sole, l’aria piacevole e calda e la luce delle giornate sempre più lunghe. In questo periodo la natura si prepara al risveglio, si affaccia alla rinascita ed al nuovo. Continua a leggere

Secondo la Medicina Tradizionale Cinese l’uomo è parte integrante della natura, è originato dalle stesse radici del cosmo e abitato dalle stesse energie.

Per questo motivo il suo benessere e la sua vita non dipendono solo dalla sua armonia interiore ma risentono di quanto succede intorno a sé.

I principi su cui si basa la medicina cinese sono lo yin e lo yang, due nozioni che dominano la cultura e la filosofia cinese. Si tratta di due forze apparentemente opposte ma complementari e inscindibili fra di loro.

Lo yang rappresenta il movimento che, raggiungendo il suo limite, si trasforma in quiete che produce yin. Quando la quiete raggiunge il suo limite si ha un ritorno al movimento. E così movimento e quiete si originano a vicenda in un ciclo senza inizio e senza fine. Continua a leggere

metodi di cottura yin e yang

Perché l’alimentazione è così importante e adattissima alla prevenzione?

La Medicina Cinese conferisce una grande importanza al cibo e, quindi, all’alimentazione. È considerata uno strumento principe nel prevenire le malattie ed un metodo curativo al pari dell’agopuntura, qigong e di altre tecniche orientali.

Noi assumiamo cibo ogni giorno ed anche in abbondanza senza renderci conto che, con questo gesto quotidiano, influenziamo nel bene o nel male il nostro stato di salute. Continua a leggere

consigli alimentari per l'autunno

Gli orientali, diversamente da noi, erano grandi osservatori della natura, dei suoi ritmi, dei suoi colori e delle sue energie.

L’autunno viene associato dalla Medicina Tradizionale Cinese all’elemento metallo ed alla sua energia, che trova espressione corporea nel polmone e nell’intestino crasso

In natura, questa è la stagione della raccolta, del portare i cibi al riparo in cantina ed eliminare ciò che è di troppo.

Allo stesso modo nel nostro organismo i polmoni e l’intestino crasso hanno come funzione principale quella di interiorizzazione, di portare dentro, di conservare ciò che ci serve ma anche di eliminare ciò che non ci è utile.

L’influenza dell’alimentazione sull’organismo in autunno

L’autunno è una stagione incantevole, in cui si raccolgono i benefici del caldo estivo e della fase di crescita assicurata dalla primavera, ma e anche la stagione più impegnativa per il nostro corpo perché  si prepara ad affrontare il freddo invernale.

Per aiutarlo, sostenerlo e metterlo nelle migliori condizioni l’alimentazione diventa un alleato non indifferente. 

Il polmone è l’organo chiave di questa stagione, essendo l’unico ad avere una comunicazione diretta con l’esterno, ed è senza dubbio un organo particolare. Teme la secchezza e il suo compito principale è la respirazione che sta alla base di tutte le funzioni vitali.

Cosa bisogna fare dal punto di vista alimentare?

Possiamo favorire i movimenti di queste energie stagionali cominciando a consumare alimenti e scegliere cotture che sostengano l’organo protagonista, il polmone, e che ristabiliscano l’equilibrio tra il clima interno esterno.

L’energia yang dell’estate gradualmente diminuisce lasciando posto all’energia yin che culminerà nel cuore dell’inverno.

Per questo motivo le cotture dei cibi hanno un ruolo importante nel ristabilire gli equilibri. Mentre lo yin, il freddo, l’umidità, il buio si insidia piano piano nella nostra quotidianità dobbiamo preservare e sostenere lo yang che diventa più debole. 

zucche di diverse varietà

Quali cotture preferire in autunno?

Le cotture al forno, i cibi saltati in padella o preparati alla brace. Questi sono metodi di cottura yang che apportano calore e dinamismo.

Quali cibi consumare in autunno?

Il piccante è il sapore associato a questa stagione ed è il sapore che stimola il polmone.

Aggiungete alle vostre pietanze un pizzico di erbe aromatiche, spezie e cibi piccanti, basilico, coriandolo, origano, erba cipollina, rosmarino, capperi, cardamomo, chiodi di garofano, zenzero, noce moscata.

Per la medicina cinese il peperoncino e il pepe sono sapori estremi, troppo forti e per questo vanno consumati con moderazione e parsimonia.

In autunno dobbiamo iniziare a ridurre il consumo di insalate e di verdura cruda, e aumentare il consumo di verdure cotte e zuppe.

Le zuppe sono facili da digerire, quindi ottime per lo stomaco soprattutto se consumate la sera. 

Le verdure i cereali integrali in chicco e i legumi sono anche loro indicati sempre, ma soprattutto in questa stagione in cui il nostro organismo si prepara ad affrontare l’inverno raccogliendo tutte le sue energie a tal proposito.

L’energia dell’autunno è un’energia che si muove verso l’interno e verso il basso quindi con la dieta dovremmo assecondare questo movimento scegliendo ortaggi e radici  come carote, rapa, sedano rapa barbabietola da aggiungere alle vostre zuppe o semplicemente come contorni, d’altronde molto saporiti.

Cavolo, zucca, cachi e castagni sono altri vegetali dell’autunno da portare spesso in tavola.

Per quanto riguarda la frutta ricordo le mele e le pere che sono le regine dell’autunno, frutti eccellenti per idratare, ma per chi soffre di ritenzione idrica meglio consumare la frutta cotta al forno.

Un altro alimento che troviamo tra i protagonisti dell’autunno è la frutta secca.  

Molto energetica, ricca di acidi grassi Omega 3(come le noci) , la frutta secca copre un ruolo importante nella nostra alimentazione. Ma vi ricordo che nonostante sia un toccasana per la nostra salute va mangiata in piccole dosi, pari a una manciatina al giorno (2/5), meglio durante la colazione o come spuntino a metà mattinata.

Infine, per chi ha sempre freddo, l’ideale è consumare zenzero e aglio.

Se ti è piaciuto questo articolo iscriviti alla mia newsletter compilando il form qui sotto e scarica subito il video con i miei 5 consigli alimentari per il tuo benessere!